Spoliers: Jeff Rake, creatore di “Manifest”, rivela grandi pettegolezzi della stagione 4, ora su Netfix

0
5

Dopo un’attesa tanto attesa, Manifesto la stagione 4 è finalmente tornata con una serie di episodi strazianti per i suoi fan questo novembre. Anche se il secondo lotto dei prossimi dieci episodi sembra un sogno lontano, la prima parte della stagione 4 ha mandato i brividi al pubblico.

Con l’avvicinarsi della data della morte, i passeggeri sono disperati per la minima possibilità di sopravvivenza. In mezzo a tutto questo, un misterioso passeggero arriva con una borsa stracolma di tali verità che cambiano il volto del volo 828 e tutto ciò che è associato ad esso.

Per scomporre tutto, Variety ha intervistato il creatore dello show, Jeff Rake, che ci fornisce un’analisi dettagliata di come appare il primo lotto di 10 episodi. Raccontando le intuizioni di tutti i colpi di scena della stagione, Jeff ci ha guidato attraverso gli insidiosi episodi di Manifesto. Solo un avviso, l’articolo contiene pesanti spoiler per la stagione appena uscita. Leggi oltre a tuo rischio e pericolo.

Che succede con la fusione della mano di Angelina con lo zaffiro e la lava?

Evidentemente l’ospite ha iniziato chiedendo all’inizio dell’ultimo spettacolo del lotto attuale. Curioso di Angelina, l’ospite ha posto una domanda per sapere cosa sta succedendo esattamente con la mano di Angelina e la miscela di zaffiri. Il creatore ha spiegato che, disperata per sfuggire alla morte, Angelina infila la sua mano senza paura nella lava bollente per prendere lo zaffiro.

Mentre lo elimina con successo, la sua mano e la gemma si fondono e si fondono per diventare una cosa sola, dando lo shock finale al suo pubblico alla fine. Ha inoltre descritto come questo segni la personificazione di ogni potere o forza oscuro che esiste all’interno dello spettacolo come Angelina stessa. “Puoi dedurre da ciò che ora è più potente che mai,” ha dichiarato Jeff.

Leggi anche |  Film sequel apparentemente confermato dal produttore

Tuttavia, il fatto che sia viva è un temuto segreto tra gli spettatori e Angelina da sola. Quindi, dobbiamo ancora guardare la reazione degli altri nostri eroi quando ricevono il campanello d’allarme della sopravvivenza di Angelina.

Zeke è morto di sicuro?

A questo, il creatore fornisce una risposta ambigua affermando che, anche se si assicura che Zeke sia morto, potrebbe comunque essere in grado di essere una parte significativa dello spettacolo. Andando avanti, dobbiamo sempre tenere a mente che la morte in Manifest è tutt’altro che altamente relativa. “Abbiamo visto personaggi trovare modi per comunicare tra loro, nonostante la morte”, ha detto Jeff. Quindi vediamo se Michaela riesce a riportarlo indietro.

Cal apparirà negli ultimi episodi finali di Manifest?

Descrivendo il sacrificio di Zeke, che ha compiuto avendo da Cal un’eterna speranza di salvare l’intera umanità, “sai che non era arbitrario,” disse il creatore. Zeke crede fermamente che Cal debba sistemare le cose, quindi c’è sicuramente una possibilità che Cal dovrà essere all’altezza dell’occasione presto o tardi.

Anche se potrebbe essere un po’ depresso e sentire il peso del mondo intero sulle sue spalle, sappiamo che Cal non sopporterà la colpa del sopravvissuto per la seconda volta. Quindi, secondo Jeff, Il ritorno di Cal è molto atteso nel prossimo lotto di 10 episodi.

LEGGI ANCHE: Un evento apocalittico sarà la fine della stagione 4 di “Manifest”?

L’ospite e l’ospite hanno parlato di molti altri colpi di scena dello spettacolo. Più avanti nell’intervista, il creatore ha persino rivelato alcune parti che erano uscite direttamente dalla sceneggiatura. Tali erano momenti che sono andati come “troppo bello per essere vero“.

Leggi anche |  Tutto da sapere sull'attrice africana

Hai già visto l’ultima stagione di Manifest?

Il post Spoliers: il creatore di “Manifest”, Jeff Rake rivela grandi pettegolezzi della stagione 4, Now On Netfix è apparso per la prima volta su Netflix Junkie.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui