Neil Gaiman suggerisce la possibilità di includere attori asiatici in “The Sandman”

0
21

Netflix ha fatto impazzire i fan il mese scorso pubblicando la tanto attesa serie di capolavori fantasy, L’uomo di sabbia. Ci sono voluti più di tre decenni prima che il famoso autore Neil Gaiman creasse una magia sullo schermo che rendesse davvero omaggio all’iconico fumetto. Dopo aver visto la serie, i fan possono affermare con convinzione che è valsa la pena aspettare 34 anni per incontrare Lord Morpheous e la sua famiglia.

La serie stupisce i fan la vera estetica cinematografica come personificazione del Sogno entra nel mondo umano e tutto si capovolge. L’uomo di sabbia ha tutto ciò che ci si può aspettare da a dramma fantasy; mostri, sogni, desideri, uccelli parlanti, inferno, magia, esseri umani immortali e dei. Mentre lo spettacolo di Neil Gaiman ha fatto un trionfo storico nel mondo del cinema, ha anche lasciato alcuni fan delusi dalla rappresentazione asiatica. L’autore diventato produttore ha finalmente affrontato la questione di più asiatici nella serie in futuro.

LEGGI ANCHE: GUARDA: Come ha preso vita la scena di Dream vs. Lucifero in “The Sandman”

Neil Gaiman si apre sulla rappresentazione dell’Asia orientale in The Sandman

Neil Gaiman è noto per la diversità dei suoi personaggi. L’uomo di sabbia aveva anche una manciata di attori asiatici, tra cui artisti del calibro di Sanjeev Bhaskar, Asim Chaudhary, Lourdes Faberes, Nina Wadia, Meera Syal e molti altri. Tuttavia, ciò che ha pizzicato i fan è stato il rappresentazione della bassa Asia orientale nella serie iconica. Gaiman ne è consapevole e l’ha fatto ha promesso più attori asiatici nei suoi film e progetti televisivi.

Alcuni giorni fa, un utente di Twitter ha elogiato Neil per i suoi spettacoli di casting inclusivi e fantastici. Il fan ha anche menzionato la presenza di asiatici nei suoi progetti, tra cui L’uomo di sabbia, Buoni presagi, e Dei americani,. Tuttavia, la persona ha espresso il desiderio di vedere più persone che hanno radici nell’Asia orientale. Gaiman ha riconosciuto il messaggio con una risposta diretta, indicando una maggiore rappresentanza dell’Asia orientale nei suoi spettacoli.

Leggi anche |  Jerry e Marge diventano grandi su Netflix?

Netflix Greenlight The Sandman stagione 2?

L’uomo di sabbia i fan hanno motivo di essere preoccupati poiché Netflix deve ancora dare il via libera alla seconda stagione dell’iconica serie televisiva. Nonostante abbia oltre un miliardo di visualizzazioni al minuto, La serie di Neil Gaiman non è riuscita a sborsare soldi dalla piattaforma di streaming.

Gaiman lo ha dichiarato il mese scorso L’uomo di sabbia richiede un enorme investimento. Pertanto, la piattaforma guarderà al successo dello spettacolo per oltre un mese circa per prendere la decisione finale sulla prossima stagione.

LEGGI ANCHE: Il sogno è finalmente finito? “The Sandman” è sconfitto per il primo posto da QUESTO nuovo dramma Netflix

Sei entusiasta di vedere più attori dell’Asia orientale L’uomo di sabbia di Neil Gaiman? Fatecelo sapere nei commenti.

Il post di Neil Gaiman suggerisce la possibilità di includere attori asiatici in “The Sandman” è apparso per la prima volta su Netflix Junkie.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui