La serie Netflix Devil in Ohio è basata su una storia vera?

0
736

Con la stagione spettrale proprio dietro l’angolo, Netflix sta pubblicando contenuti inquietanti all’inizio di quest’anno con l’uscita della sconvolgente serie limitata Diavolo nell’Ohio, tratto dal romanzo di Daria Polatin. Polatin è anche sceneggiatore e produttore esecutivo dello show.

Con Emily Deschanel nel ruolo della psichiatra ospedaliera, la dottoressa Suzanne Mathis, Diavolo nell’Ohio segue una giovane donna, Mae (Madeleine Arthur), che fugge da un culto satanico e ha un disperato bisogno di aiuto per mantenersi viva e libera dalla loro influenza. Quando Suzanne non riesce a trovare una casa adottiva per Mae, la invita a casa sua. La presenza di Mae sembra causare strane cose alla famiglia Mathis.

Qualsiasi storia con un culto inquietante al centro ovviamente genererà interesse e alcuni fan si stanno già chiedendo se lo spettacolo sia basato su qualcosa che è accaduto nella vita reale.

Devil in Ohio è basato su una storia vera?

Sì, Diavolo nell’Ohio è ispirato da eventi reali. La serie è basata sull’omonimo romanzo del 2017 di Daria Polatin e la scrittrice è stata aperta sulle sue ispirazioni per la storia.

Nel 2017, ha scritto un post sul blog intitolato “I miei 5 momenti più spaventosi alla ricerca del diavolo in Ohio” e ci ha spiegato com’era il suo processo di ricerca per il libro. Dal momento che Polatin è stato anche lo showrunner dello show Netflix, sappiamo che molti dettagli sono stati trasferiti dal libro allo schermo.

Uno dei “momenti” che ha elencato come i più spaventosi è stato parlare con la fonte della storia vera Diavolo nell’Ohio era basato su. Sebbene Polatin non volesse nominare la sua fonte, ha detto che era orribile per lei sentire come questa giovane donna fosse scappata da una setta in cui era cresciuta.

Leggi anche |  Data di uscita della stagione 4 di Ozark, parte 2, teorie, aspettative sulla trama e altro

Ecco la sua citazione completa:

“Non rivelerò mai i dettagli sulla mia fonte, ma basti dire che è stato abbastanza orribile ascoltare i dettagli di come una giovane donna è sfuggita al culto satanico in cui era cresciuta. Poiché molti degli aspetti inquietanti della storia in Diavolo nell’Ohio erano basati su eventi veri, il mio stomaco si agitava ogni volta che sentivo parlare di rituali cicatriziali, piantare trigger di controllo mentale e forse il più inquietante, come ha fatto a pezzi una famiglia un tempo unita.

Ispirazione per Devil in Ohio

Ha anche citato alcuni altri documentari, film e film come fonti per la sua ricerca, incluso il film di Elizabeth Olsen Martha, Marcy, May, Marlene; il documentario Santo inferno sul culto di Los Angeles Buddhafield; e libri come Ricordando Satana: un tragico caso di memoria recuperata di Lawrence Wright e il thriller poliziesco di Gillian Flynn Ragazza andata.

Anche Polatin ha parlato di recente La spedizione di Colombodiscutendo brevemente del caso su cui si basava la storia, anche se, ancora una volta, è rimasta vaga per non rivelare la sua fonte.

Ha detto: “Le ossa della storia sono vere e sono accadute, e volevo prenderlo come un punto di partenza. È ispirato a fatti realmente accaduti, ma non è un documentario”.

Polatin ha rivelato che il caso reale fatto si svolgono in Ohio.

È difficile indicare la vera storia dietro lo spettacolo senza dettagli, ma PopSugar ha scavato in casi simili in Ohio. L’outlet ha osservato che gli omicidi di Kirkland Farm sono uno degli esempi più notevoli di setta dello stato.

Leggi anche |  Millie Bobby Brown non ha più "bisogno di andare in terapia", ma il suo personaggio di "Stranger Things" Eleven sì

Gli omicidi di Kirkland Farm sono avvenuti quando diversi membri del culto hanno ucciso una famiglia di cinque persone. L’autoproclamato profeta Jeffrey Lundgren ha avviato il culto sulla base della sua interpretazione degli insegnamenti della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni. L’omicidio è avvenuto nella fattoria di Lundgren, che il culto aveva trasformato in un centro di culto.

Tuttavia, quel caso non suona come un culto “satanico”, quindi non è chiaro se sia lo stesso a cui Polatin è stata ispirata per la sua storia. Sembra più che abbia conosciuto la vittima, quindi ha senso che non voglia condividere la sua storia senza permesso.

Diavolo nell’Ohio è ora in streaming su Netflix.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui