Gli strumenti visivi del dottor Phil Stutz hanno aiutato Jonah Hill a superare la perdita e il dolore

0
5

Il nuovo documentario di Jonah Hill, Stutz, esplora la sua relazione con il suo terapista e famoso psichiatra, il dottor Phil Stutz.

Il documentario è stato rilasciato su Netflix lunedì 14 novembre al pubblico globale.

L’attore di Hollywood è qualcuno che i fan hanno conosciuto grazie a film come Superbad, The Wolf of Wall Street e War Dogs.

Ma il suo nuovo documentario offre una nuova prospettiva sull’attore e su alcuni problemi che ha affrontato con l’aiuto del suo terapista.

Foto di BG004/Bauer-Griffin/GC Images

Il dottore Stutz di Jonah Hill segue lui e il terapeuta Dr Phil

Il nuovo documentario di Netflix Stutz è una conversazione bella e sincera tra Jonah Hill e il suo terapista, il dottor Phil Stutz.

All’inizio del documentario, l’attore di Don’t Look Up spiega come altri terapisti non sono stati in grado di aiutarlo come ha fatto il dottor Phil.

“Quindi, prima di incontrarti, la mia esperienza con la terapia era molto tradizionale, nel senso che parlavo e la persona diceva: ‘Come ci si sente?’ o, ‘Interessante’, fondamentalmente tenendomi a una distanza enorme”, ha spiegato Jonah.

“E stavo pensando a come nella terapia tradizionale paghi questa persona e salvi tutti i tuoi problemi per lei. E ascoltano e basta. E i tuoi amici, che sono idioti, ti danno consigli, non richiesti. E vuoi solo che i tuoi amici ascoltino e vuoi che il tuo terapista ti dia consigli.

L’attore ha detto che il dottor Phil ha aggiunto alcuni strumenti visivi con elementi meditativi alle sessioni di terapia che lo hanno aiutato a guidare attraverso problemi come la perdita e il dolore.

“Sto facendo questo film perché voglio dare la terapia e gli strumenti che ho imparato in terapia a quante più persone possibile attraverso il film”, ha detto la star di Hollywood.

“Ho realizzato questo film perché amo Phil, perché amo la vita che questi strumenti mi hanno permesso di avere”.

Chi è il dottor Phil Stutz?

Il dottor Phil Stutz si è laureato al City College di New York e ha conseguito la laurea in medicina presso la New York University. Ha anche completato una formazione psichiatrica presso il Metropolitan Hospital di East Harlem.

Ha lavorato come psichiatra carcerario a Rikers Island, seguito da uno studio privato a New York. Ha aperto il proprio studio a Los Angeles nel 1982.

Parlando del suo lavoro in prigione, il dottor Phil ha dichiarato in un’intervista a Goop: “L’intera faccenda in psichiatria e psicoterapia a quel tempo era trovare la causa.

“Torni indietro nel tuo passato ancora e ancora e ancora. La presunzione era che se vai nel passato abbastanza volte, scoprirai come risolvere il tuo problema, che pensavo fossero tori ***.

Il dottor Phil è coautore del libro bestseller del New York Times The Tools, che ha scritto con Barry Michels.

Gli spettatori definiscono il film “potente”

Gli spettatori hanno elogiato il nuovo documentario di Jonah e molti lo hanno definito “completo” e “potente”.

Uno spettatore ha reagito: “L’appassionato documentario Netflix di Jonah Hill, Stutz, è il mio documentario preferito dell’anno. Super personale, sincero, interessante, oltre a fornire alcuni strumenti interessanti e pratici per lavorare su te stesso. Sicuramente rivisiterò questa gemma ogni tanto.

Un altro spettatore ha definito il cortometraggio “bello, crudo e stimolante” e ha elogiato Jonah per aver condiviso questo “dono” con i fan.

Un terzo ha affermato di non pensare di aver mai “visto qualcosa di più importante o più potente”.

Stutz è in streaming su Netflix dal 14 novembre 2022.

Mostra tutto

In altre notizie, GUARDA: la pubblicità della Belvedere Vodka di Daniel Craig mostra le fantasiose abilità di ballo della star

Leggi anche |  L'Instagram di Patrick Fabian diventa l'improbabile protagonista di Better Call Saul

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui