“Gli americani lo vogliono più dolce”: Tom Hardy di Peaky Blinders è in cima alla lista delle celebrità più difficili da capire e così fa il Grand Show

0
94

Ogni uomo, desidera ardentemente la certezza.” Parole sagge di Alfie Solomons (Tom Hardy) da Peaky Blinders. Per molti in tutto il mondo, tuttavia, questa citazione potrebbe richiedere una leggera modifica poiché “Ogni uomo desidera ardentemente chiarezza”. Questo potrebbe suonare vero per diversi spettatori che hanno ammesso di aver affrontato difficoltà nella comprensione del dramma dei gangster britannici. E nello specifico decifrare i racconti sconvolgenti narrati dal nostro preferito, Alfie Solomons. Anche se non lo ammetteremmo con lui se fossimo in te. A meno che tu non voglia uno sguardo minaccioso e un “Sei un ragazzo coraggioso, vero?” che ti farà venire i brividi lungo la schiena.

Tom Hardy ha spesso gli americani che dicono “Cosa?”

Strappare, il Commedia britannica del 2000 di Guy Ritchie, ha avuto un dialogo esilarante sottolineando l’accento insolito dei Pikeys o degli Zingari. “Suo non inglese, non è irlandese, è solo Pikey.” Per sottolinearlo di più, l’unico personaggio americano negli inglesi ha espresso la sua esasperazione, dicendo: “Parlami inglese, Tony. Pensavo che questo paese avesse generato la fottuta lingua, e finora nessuno sembra parlarla. Molti americani sembrano condividere lo stesso sentimento per il L’attore britannico Tom Hardy.

Un recente sondaggio pubblicato su Preply ha classificato Tom Hardy come del accenti più difficili da capire. Infatti, Peaky Blinders, lo spettacolo stesso, si è rivelato un compito per numerosi telespettatori. Mentre è ovvio che i non madrelingua inglesi troverebbero scoraggiante la tonalità del vocabolario, anche gli americani (nativi) hanno trovato la lingua dello spettacolo piuttosto impegnativa. Lo spettacolo presenta diversi accenti, inclusi e non limitati a Britannici, irlandesi e sottili. Questi tre fanno quasi tutto 84% degli accenti più difficili da capire per gli americani.

Leggi anche |  Di cosa parla il dramma turco As the Crow Flies?

Poi ci sono i dialetti regionali e culturali che alterano i suddetti accenti. E per finire, c’è lo slang. Alfie Solomons di Tom Hardy è un Gangster ebreo con un accento cockney grezzo e pesante. Se ciò non bastasse, il suo personaggio merita intrighi, quindi spesso divaga molto prima di arrivare al punto. Fa tutto parte del suo se non riesci a convincere, confondi lo stile Modus operandi. Non sorprende che gli americani abbiano avuto difficoltà a interpretare la sua rete di citazioni stranamente infilate. Come dice lo stesso Alfie in modo così eloquente, “Gli americani lo vogliono più dolce,che si tratti di Gin o della lingua.

LEGGI ANCHE: Fan delusi dalla mancanza della presenza di Alfie Solomons nella sesta stagione, ce la farà al film Peaky Blinders?

Sottotitoli in soccorso

I sottotitoli che un tempo erano solo un aiuto e uno strumento di accessibilità sono probabilmente i catalizzatori della globalizzazione. Con i sottotitoli mainstream ora, tutti in tutto il mondo sono in grado di consumare ogni contenuto, indipendentemente dalla lingua. Il pubblico preferisce persino i sottotitoli alle versioni doppiate in quanto sembra più autentico. Oltre a questo, anche i sottotitoli hanno aiutato a facilitare spettacoli di difficile comprensione come il suddetto Peaky Blinders.

Ci sono vari motivi per cui il pubblico sceglie i sottotitoli. I più comuni lo sono audio confuso, accenti insoliti, immagini oscure e velocità di consegna dei dialoghi. Non sorprende, lo spettacolo Peaky Blinders spunta tutte queste caselle. I sottotitoli probabilmente aiutano anche i consumatori a concentrarsi meglio e ad apprezzare le sfumature e il sottotesto all’interno dei dialoghi.

LEGGI ANCHE: La sesta stagione di Peaky Blinders mostra perché Cillian Murphy, alias Thomas Shelby, merita più consensi

Leggi anche |  5 buoni film e programmi Netflix da guardare questa settimana: Hype House, altro

Giusto, quindi ecco la cosa. Metti i sottotitoli, giusto, e cerca le cose che non capisci. Certo, potresti perdere tempo, ma tu “sarà un uomo più saggio per questo.” Non perdere spettacoli incredibili come Peaky Blinders su Netflix. Inoltre, per favore, non dire ad Alfie che l’abbiamo citato erroneamente.

Il post “Gli americani lo vogliono più dolce”: Tom Hardy di Peaky Blinders è in cima alla lista delle celebrità più difficili da capire e So Does the Grand Show è apparso per la prima volta su Netflix Junkie.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui