Tutto quello che sappiamo su Sam Mills

0
11

A proposito di Sam Mills

Sam Mills è nato nella città di Neptune, nel New Jersey. Era solito andare d’accordo con suo fratello maggiore e giocare a football con i ragazzi più grandi quando cresceva a Long Branch, nel New Jersey. Mills ha frequentato la Long Branch High School, dove eccelleva come giocatore di football e wrestler. Mills ha vinto i campionati distrettuali come wrestler a Long Branch nel 1976 e nel 1977.

Correlati- Natti Natasha Valore netto 2022, età, altezza, famiglia, partner e altro!

iframe{position:fixed;top:130px;height:100%;transform:translateX(-50%);margin-left:0!important}.ad-label{font-family:Arial,Helvetica,sans-serif;font -size:.875rem;colore:#8d969e;text-align:center;padding:1rem 1rem 0 1rem} ]]>

La Long Branch High School lo commemora ancora mostrando le maglie del suo liceo e della NFL nella palestra della scuola. Nonostante fosse un forte atleta al liceo, il fisico di 5’9″ di Mills non ha stuzzicato la curiosità degli scout del college. Mills era solo 5’9 3/4, ma poiché era così vicino a 5’10, è andato con quell’altezza.

Mills firmò come free agent non draftato con i Cleveland Browns nel 1981, ma fu licenziato dopo la preseason. Indossava il numero 41, una delle due sole occasioni in cui non indossava il numero 51, l’altra era con le Stelle. Mills ha firmato con i Toronto Argonauts della Canadian Football League nel 1982, ma è stato rilasciato prima dell’inizio della stagione.

Carriera

Dopo che gli Stars vinsero il campionato USFL nel 1985, il loro allenatore, Jim Mora, fu assunto dai New Orleans Saints e Mills seguì le sue orme. Mills era un’ancora difensiva con i Saints a partire dal 1986. Faceva parte del leggendario “Pattuglia della Cupola,” il grande corpo di linebacking che ha guidato la difesa dei Saints all’inizio degli anni ’90. Mills è stato selezionato per quattro Pro Bowl con i Saints nel 1987, 1988, 1991 e 1992. Mora, che ha allenato nella NFL per 15 anni, ha definito Mills “il miglior giocatore che abbia mai allenato”.

Leggi anche |  Tutti gli eventi di Pokemon Go di ottobre 2022, la giornata della community e il programma dei raid

Sam Miles morte

Mills ha 1.319 contrasti, 20,5 sack, 11 intercettazioni e quattro touchdown in 12 stagioni nella NFL, iniziando 173 delle 181 partite. Mills è stato tre volte selezionato All-Pro nella NFL, nel 1991, 1992 e 1996. È stato inserito nella Louisiana Sports Hall of Fame nel 2001, nella New Jersey Sports Hall of Fame nel 2003 e nei New Orleans Saints Hall of Fame nel 2007. (1998). Mills è stato inserito nella Carolina Panthers Hall of Honor dopo il ritiro dal calcio. È entrato a far parte dei Panthers come assistente tecnico difensivo nel 1998 prima di essere elevato a allenatore di linebacker nel 1999.

Correlati- Tutto su Amy Grant: vita personale, patrimonio netto, ecc.

Mills si è affermato come un leader esperto per la nuova squadra, essendo l’unico giocatore ad iniziare ogni partita per i Panthers durante le prime tre stagioni. Mills intercettò una palla pala Bubby Brister e la restituì 36 yard per un touchdown in una partita del 1995 contro i New York Jets, regalando ai Panthers la loro prima vittoria nella storia della squadra. La sua rinascita di carriera includeva una quinta partecipazione al Pro Bowl nel 1996 all’età di 37 anni, rendendolo il difensore più anziano ad essere invitato a un Pro Bowl in quel momento. Ha annunciato il suo ritiro dopo la stagione successiva.

Morte

A Mills è stato diagnosticato un cancro al colon nell’agosto 2003. Nonostante fosse stato informato che aveva solo pochi mesi di vita, ha sopportato chemioterapia e radiazioni mentre continuava ad allenare. È stato un elemento trainante nella corsa ai playoff dei Panthers Super Bowl XXXVIII. In un’appassionata dichiarazione prima del trionfo dei Panthers sui Dallas Cowboys, ha esortato i giocatori a “continuare a martellare”, che è diventato il nome di un fondo per la ricerca sul cancro e uno slogan ufficiale del club. Ha allenato il club per l’intera stagione 2004, ma Mills è morto il 18 aprile 2005 nella sua casa di Charlotte, Carolina del Norddopo una battaglia di quasi due anni contro il cancro.

Leggi anche |  Tempo di rilascio, stato del Game Pass e come giocare in anticipo

Sam Miles morte

I Panthers hanno ritirato la maglia numero 51 di Mills all’inizio della stagione NFL 2005, segnando il primo numero della franchigia ad essere ritirato. Nel 2009, Mills è stato inserito nella College Football Hall of Fame e il suo figlio Sam Mills III ha accettato l’onore per conto di suo padre. Sam Mills III è l’allenatore della linea difensiva della Washington Football Team in questo momento.

Correlati- Qual è il patrimonio netto di Hilary Duff

Il discorso ha ispirato Nike, quando si è aggiudicata il contratto per le maglie della NFL a partire dal 2012 stagione NFL, per presentare la scritta “Keep Pounding” cucita sui colletti interni delle maglie dei Panthers per la stagione NFL 2012, in onore del vecchio Mills. Inoltre, prima dell’inizio di ogni partita casalinga, i Panthers hanno un batterista onorario che batte un “Continua a battere” tamburellare. Sebbene la Carolina non fosse la squadra di casa designata per il Super Bowl 50, la tradizione è rimasta parte del gioco, con il batterista fan dei Panther e Stephen Curry, nativo di Charlotte, il playmaker stellare dei 3 volte campioni NBA Golden State Warriors.

Restate sintonizzati per di più!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui