Recensione The Devil in Me: Supermassive affronta l’ossessione del vero crimine

0
2

The Dark Pictures Anthology ha esplorato tutti i tipi di horror, dai demoni sumeri nel profondo del deserto alle navi fantasma bloccate in mare. Il diavolo in me, l’ultima e ultima entrata nella prima stagione della serie antologica, promette un’avventura più intima, approfondendo la storia del vero crimine di HH Holmes e del suo semi-apocrifo Murder Castle a Chicago. Questa non è una storia di mummie soprannaturali o viaggi strazianti nel tempo: si tratta di cinque dipendenti dei media bruciati che cercano di sopravvivere a un moderno imitatore di Holmes (e probabilmente muoiono nel processo).

Come in ogni gioco di Dark Pictures, Il diavolo in me ti mette in controllo di un cast di cinque personaggi. I giocatori guardano i personaggi svolgere i loro lavori mediatici in questo strano nuovo posto, interagire tra loro, esplorare aree e risolvere enigmi. La carne e le ossa del gioco si riducono a eventi rapidi in cui i giocatori aiutano il loro personaggio preferito a fuggire da un aggressore, respingere un’imboscata o schivare ostacoli pericolosi. Il diavolo in me affronta il vero crimine – e quando si concentra su quell’argomento, lo ottiene veramente allarmante.

Immagine: Supermassive Games/Bandai Namco

Il diavolo in me si apre con un tutorial in cui una giovane coppia di sposi viene a Chicago per provare la prima ruota panoramica all’Esposizione Universale del 1893. Hanno la sfortuna di prenotare l’hotel sbagliato e si trovano faccia a faccia con Holmes, che finisce per ucciderli. Supermassive descrive Holmes come un killer terrificante, con battute snervanti e scheletri letterali nel suo armadio, ma lo studio cattura abilmente che è anche un artista della truffa. Il suo coronamento alla fine del tutorial non è cullare un cadavere o ammirare un teschio, ma rubare l’anello nuziale di una donna. Anche lo scheletro che vediamo nel tutorial fa parte della truffa; Holmes li ha venduti a strutture mediche per un buon profitto.

Leggi anche |  La modalità classificata Multiversus è uscita? Spiegazione del rilascio della stagione 1

Dopo il tutorial, ai giorni nostri, usciamo con il regista Charlie e la sua troupe: il tecnico delle luci Jamie, l’ingegnere del suono Erin, il cameraman Mark e la giornalista Kate. In linea con i giochi passati, questi personaggi hanno già in corso alcuni succosi drammi. Kate e Mark sono appena usciti da una rottura, mentre Erin e Jamie stanno provando una potenziale relazione. Lavorano tutti in un reality show che è quasi senza soldi e morto nell’acqua, ma un misterioso benefattore di nome Granthem Du’Met offre loro la possibilità di visitare la sua proprietà, che è una replica del famigerato hotel del delitto gestito da HH Holmes. alla fine del 1800. Com’era prevedibile, le cose vanno terribilmente male e Du’Met sta imitando la tendenza di Holmes a costruire elaborate trappole omicide.

Tutto fantastico da Il diavolo in me è incentrato sull’angolo del vero crimine. Un recluso ossessionato e Holmes stan costruendo animatronics delle sue vittime e inventando trappole omicide moderne a imitazione di Holmes è un’idea davvero inquietante, ed è credibile in un’epoca in cui tendiamo a trattare i serial killer con repulsione e riverenza in parti uguali. Netflix ha recentemente pubblicato una serie di docudrama su Jeffrey Dahmer che ha suscitato pesanti critiche per non aver rispettato le famiglie delle vittime. Ha senso che qualcuno possa cadere in una sorta di adorazione dell’eroe per il primo serial killer urbano del paese.

The Dark Pictures Anthology: The Devil In Me - Una giovane donna trasporta una scatola attraverso una stanza buia.  Le parti del manichino pendono dal soffitto, bloccando la luce.

Immagine: Supermassive Games/Bandai Namco

Supermassive passa molto tempo a concentrarsi sul fatto che Holmes ha chiesto di essere sepolto in profondità sotto il cemento, sostenendo che c’era un diavolo dentro di lui che lo spingeva a uccidere, proprio come una musa spinge un poeta a scrivere. È un grande discorso in aula. Ma l’uomo stesso era guidato da motivi finanziari tanto quanto omicidi. Il diavolo in me suggerisce che le macchinazioni di Du’Met sono il risultato della mania del vero crimine tanto quanto le azioni oscure di Holmes, ed è un’idea divertente da masticare.

Leggi anche |  Billy Beane Net Worth 2022: età, altezza, peso, moglie, figli, ecc.

Non sono totalmente innamorato di Il diavolo in me; Ho riscontrato problemi tecnici durante il mio gioco, combinati con alcuni enigmi imbarazzanti e sequenze platform inutilmente lunghe. Il nuovo sistema di inventario è pulito (prendi un certo oggetto? Può apparire più tardi durante un filmato che i personaggi possono schierare) ma non sembra completamente arricchito. Anche il nostro cast principale è un po’ anche desiderosi di consegnare i loro telefoni e salire in macchina verso la loro destinazione mortale in modo che la trama possa iniziare.

Il diavolo in me non si colloca particolarmente in alto nella mia classifica personale di Dark Pictures: arriva appena sotto Casa delle Ceneri e Uomo di Medan, che sono ottimi per diversi motivi. Ma ciò che il gioco fa molto bene è prendere un famoso caso di vero crimine ed esplorarlo in un modo che risulta più interessante che sfruttatore, anche mentre si adatta a spaventi e drammi relazionali. Supermassive avrebbe potuto probabilmente ricavare due o tre ore buone da questo gioco e finire con un prodotto molto più forte, purché lasciasse intatte tutte le cose relative a Holmes, per favore, perché è lì che brilla.

The Dark Pictures Anthology: Il diavolo in me è stato rilasciato il 18 novembre su PlayStation 4, PlayStation 5, PC Windows, Xbox One e Xbox Series X. Il gioco è stato recensito su PC utilizzando un codice di download pre-rilascio fornito da Bandai Namco. Vox Media ha partnership di affiliazione. Questi non influenzano il contenuto editoriale, sebbene Vox Media possa guadagnare commissioni per i prodotti acquistati tramite link di affiliazione. Potete trovare ulteriori informazioni sulla politica etica di Polygon qui.


Leggi anche |  L'aggiornamento 4.1.5 di Destiny 2 aumenta per il rilascio di modelli di armi nei dungeon, regola l'efficacia controversa di Airborn e altro ancora

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui