L’attore di Batman Kevin Conroy muore all’età di 66 anni

0
4

Kevin Conroy, voce di Batman Batman: la serie animatainnumerevoli produzioni animate, così come le serie di videogiochi Arkham e Injustice, sono morte all’età di 66 anni.

La collega doppiatrice Diane Pershing, che ha doppiato Poison Ivy B: TAS, ha condiviso per la prima volta la notizia sulla sua pagina Facebook, scrivendo “La nostra amata voce di Batman, Kevin Conroy, è morta ieri. È stato malato per un po’, ma ha dedicato davvero molto tempo ai contro, per la gioia di tutti i suoi fan. Mancherà molto non solo al cast della serie, ma anche alla sua legione di fan in tutto il mondo”.

La pubblicità della DC Animation ha confermato la morte di Conroy in un comunicato stampa.

Conroy ha studiato recitazione alla Juilliard insieme al suo compagno di stanza, il comico Robin Williams, e al suo compagno di stanza, l’attore Christopher Reeve. Ha iniziato la sua carriera nella scena teatrale di New York degli anni ’80 prima di sfondare in televisione in ruoli da telenovela e apparizioni ricorrenti e come ospite in serie come Dinastia, Salutie Matlock.

Secondo la scrittura di Conroy, aveva 30 anni quando il suo agente di doppiaggio lo ha collegato alla produzione dietro Batman: la serie animata e il leggendario direttore del casting Andrea Romano. La serie del 1992 è arrivata a definire la carriera di Conroy in un’era in cui le avventure televisive animate di supereroi arrivavano molto, molto più frequentemente di qualsiasi produzione live-action. Quella dinamica lo ha reso l’attore più familiare (e che appare regolarmente) dietro Batman per un decennio.

Leggi anche |  Scald non è più una TM, esclusiva di Volcanion in Pokémon Scarlet e Violet, secondo le indiscrezioni

“Kevin era molto più di un attore che ho avuto il piacere di scegliere e dirigere”, ha detto Romano nel comunicato stampa della DC Animation, “è stato un caro amico per oltre 30 anni la cui gentilezza e spirito generoso non conoscevano confini”.

La performance di Conroy nei panni di Batman è stata eguagliata solo dal turno di Mark Hamill nei panni della nemesi del personaggio, il Joker. Meglio conosciuto per il suo iconico ruolo dal vivo nei panni di Luke Skywalker nel franchise di Star Wars, Hamill una volta disse a Rotten Tomatoes: “Quando mi offrono [Joker] ruoli ora, dico: ‘Lo sta facendo Kevin?’ […] Non devo nemmeno leggere la sceneggiatura, se lo fa Kevin lo farò”.

Conroy e Hamill al Fan Expo Canada nel 2016.

Foto: Isaia Trickey/FilmMagic

“Kevin era la perfezione”, ha detto Hamill nel comunicato stampa della DC Animation. “Era una delle mie persone preferite sul pianeta e l’ho amato come un fratello. Si prendeva davvero cura delle persone intorno a lui: la sua decenza risplendeva in tutto ciò che faceva. Ogni volta che lo vedevo o parlavo con lui, il mio umore era elevato”.

Dopo Batman: la serie animatala sua serie sequel rilanciata dolcemente Le nuove avventure di Batmane il suo acclamato lungometraggio, Batman: La maschera del fantasmaConroy ha continuato il suo tempo con il personaggio B: TAS spin-off come Batman oltre e Justice League illimitato, così come la linea DC Universe Animated Original Movies. Ha doppiato il suo caratteristico supereroe in 15 film in tutto, 15 diversi spettacoli animati e “due dozzine di videogiochi”, secondo DC Animation – in particolare il franchise di Arkham, che ha rotto una serie leggendaria di terribili fumetti-video- adattamenti di gioco.

Leggi anche |  Quando sarà disponibile Overwatch 2? Puoi precaricare e giocare in anticipo?

Conroy ha fatto la sua unica apparizione come una versione live-action di Batman nel 2019, interpretando una versione precedente di Bruce Wayne nell’evento Crisis on Infinite Earths della CW.

Per molti che sono cresciuti guardando l’innovativo, altamente influente Batman: la serie animata, il suono della voce di Conroy è inseparabile dal personaggio di Batman. Una dozzina di attori di Batman e Bruce Wayne dopo, la performance di Conroy si distingue ancora per il suo realismo e moderazione, qualcosa che era noto per rimproverare attori cinematografici come Christian Bale. Viene spesso sottolineato che aveva due modalità distinte come Batman, entrambe semplici variazioni della sua voce naturale. Il suo baritono Bruce Wayne era lussureggiante e leggero, in contrasto con il suo Batman a registro abbandonato, che arrivava con solo un accenno di ringhio. Ciò che è meno notato è che in realtà aveva un mezzo registrati anche nella performance: la differenza tra Batman con il cappuccio addosso, Batman senza cappuccio in privato e Bruce Wayne in pubblico. (Per non parlare della voce che ha sviluppato per il suo ruolo di co-protagonista anziano Bruce Wayne dentro Batman oltre.)

La performance di Conroy è leggendaria, ma è meno noto che la sua performance provenga direttamente dalla sua esperienza di uomo gay che affronta le avversità di Hollywood. Nei fumetti DC DC Pride 2022 numero di antologia, Conroy ha scritto un libro di memorie di nove pagine della sua carriera prima di ottenere il ruolo di Batman, disegnato dall’artista J. Bone. Con una precisione straziante, la storia descrive in dettaglio la determinazione di Conroy a realizzare sogni d’amore e realizzazione creativa, nonostante le battute d’arresto del fanatismo individuale e sistemico, sullo sfondo di una pandemia mortale e ignorata che decima i suoi amici e colleghi.

Leggi anche |  Stato della data di uscita della terza stagione di The Son, cast, trama, trailer e altro!

Kevin Conroy e i suoi amici siedono accanto al letto dell'ospizio di un amico nelle fasi finali dell'AIDS.  Le scatole di narrazione spiegano che lo stanno alleviando attraverso la demenza fingendo di provare una commedia che ha scritto sull'essere gay e sulla convivenza con l'AIDS a Hollywood, in DC Pride 2022.

Immagine: Kevin Conroy, J. Bone/DC Comics

“Mi hanno parlato del personaggio”, scrive nel fumetto suo Batman: la serie animata provino. “Ha spiegato come il giovane Bruce Wayne avesse visto i suoi genitori assassinati davanti a lui in Crime Alley. Come aveva formato una doppia personalità per affrontare l’agonia della sua infanzia. Una maschera di fiducia per il mondo, e una maschera privata tormentata da conflitti e ferite. Potrei relazionarmi con quello, hanno chiesto.

“Sì, posso relazionarmi.”

Kevin Conroy descrive come immaginava di sentirsi disorientato e perso, senza identità, mentre entrava nella testa di Bruce Wayne per inventare la sua voce.

Immagine: Kevin Conroy, J. Bone/DC Comics

Conroy lascia sua sorella, Trisha Conroy, suo fratello, Tom Conroy, e suo marito, Vaughn C. Williams.

Aggiornare: La DC Comics ha realizzato il tutto DC Pride 2022, contenente la storia di Conroy “Alla ricerca di Batman”, disponibile gratuitamente per tutti da leggere. “La DC è profondamente rattristata dalla morte del leggendario attore e dalla voce di Batman per legioni di fan, Kevin Conroy”, ha affermato l’editore in una nota. “Ci mancherà per sempre.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui