Recensione Love in the Villa

0
466

Riepilogo

Una commedia romantica schiumosa ma alla fine dimenticabile che colpisce ogni ritmo del genere con una regolarità implacabile. Ideale se hai bisogno di guardare qualcosa che non richiederà alcuno sforzo per elaborare e trasmettere una domenica pomeriggio.

Questa recensione del film Netflix Love in the Villa non contiene spoiler o punti significativi della trama.

film Netflix Amore in Villaè interpretato da Laura Hopper, Tom Hopper e Kat Graham, e segue Julie, fresca della rottura con Brandon, che intraprende la sua visita da sogno a Verona e ha un incontro casuale con uno sconosciuto che sembra stare nella sua villa in affitto.

Spensierata e gentile, questa commedia romantica trova Julie single dopo 4 anni. Un viaggio romantico programmato a Verona è fuori dalle carte, finché Julie decide di partire da sola. Segna un volo stressante, completo di bambino che prende a calci sulla sedia, e Julie arriva per essere prelevata da un tassista maniacale. Imperterrita, Julie si dirige verso il suo alloggio, non quello che si aspettava, e scopre che la porta della sua villa è aperta e un affascinante sconosciuto, Charlie Fletcher, ha già prenotato.

Julie gli chiede di andarsene, Charlie ovviamente rifiuta, ei due iniziano a cercare di capire dove si è verificato l’errore.

Il film mette lo spettatore esattamente nel mirino, con un’apertura della lettura di Julie Romeo e Giulietta alla sua classe di allievi, e desiderosa di visitare Verona, per trovare il balcone di Giulietta. Naturalmente, la doppia prenotazione è il punto cruciale della sceneggiatura, e l’intera produzione vive e muore praticamente sulla base della chimica dei due protagonisti e dell’innegabile bellezza dell’ambientazione stessa.

Leggi anche |  Un film drammatico che non è riuscito a impressionare i critici esce dalla pensione in streaming

Ammettiamolo, è difficile non sbagliare Verona in questo genere di cose, ma lo sparring tra i due spesso si presenta come forzato e spesso fastidioso. L’umorismo, le battute e i giochi di parole sono un po’ piatti, Charlie mette le sue carte in tavola molto presto annunciando che è inglese e non prova emozioni poiché Julie ha un esaurimento nervoso rendendosi conto che sono bloccati insieme per tutta la durata della sua visita. Tuttavia, viene raggiunto un compromesso e Julie esce per cercare di seguire i suoi piani per le vacanze, con risultati disastrosi.

Un ritorno alla villa vede Charlie offrire consigli sulla relazione e Julie diventare più interessata a lui. Charlie praticamente beve vino per vivere, e ne conseguono altre battute, tuttavia anche in questa fase iniziale, sembra che i due siano destinati a stare insieme. Uno sviluppo che è solo una sorpresa per i due personaggi stessi. Certo, ci sono tentativi per far sì che queste persone non si piacciano a vicenda, ma è tutto solo un allestimento di vetrine, e il fastidio di questi personaggi, e i loro tentativi di sabotarsi a vicenda. non sembra mai reale.

Lo scrittore e regista Mark Steven Johnson interpreta le cose in modo abbastanza sicuro. Tutto si svolge come potresti immaginare, e i tentativi di Julie di convincere Charlie ad andarsene non sembrano mai credibili. I due sono antagonisti senza una vera ragione, tranne che per darci un motivo per continuare a guardare, e la realtà della situazione è che questa coppia di belle persone graviterebbe l’una verso l’altra, non cercherà di sbarazzarsi l’una dell’altra.

Mentre le cose avanzano verso il terzo atto, vediamo la ricomparsa dell’ex Brandon di Julie e anche la fidanzata di Charlie, Cassie, si presenta per mescolare le cose. Brandon e Julie cercheranno di riconciliarsi? Charlie e Cassie torneranno insieme? Brandon e Cassie andranno d’accordo, o Julie e Charlie finalmente vedranno la scritta sul muro e diventeranno il loro Romeo e Giulietta? Bene, cosa ne pensi?

Leggi anche |  Jordan Peele e Hideo Kojima sembrano ugualmente entusiasti di essersi finalmente incontrati

Questa è una commedia romantica inoffensiva, esaltata solo dall’ambientazione veronese, che si svolge praticamente nel modo in cui ti aspetteresti. Tuttavia, se ti piacciono questi tipi di film, probabilmente ti divertirai. Ad essere onesti, sembra un po’ insipido e di basso profilo, senza molto degno di nota su cui commentare. Passerà una serata tranquilla e probabilmente ve ne sarete dimenticati al mattino ma in ultima analisi “quella che chiamiamo rosa con qualsiasi altra parola avrebbe un profumo altrettanto dolce”.

Cosa ne pensi del film Netflix Love in the Villa? Fateci sapere nei commenti qui sotto.

Puoi guardare questo film con un abbonamento a Netflix.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui