Recensione di The Banshees of Inisherin — McDonagh mette il suo marchio sul film anti-feel-good

0
7

Caricamento dati JustWatch…

Riepilogo

Andy e Red disapproverebbero il film anti-benessere di McDonagh. Un racconto irlandese contorto che offre conforto nella solitudine piuttosto che nell’amicizia.

Esaminiamo il film The Banshees of Inisherin, che non contiene spoiler.

Beh, se pensavi che il bisogno di amicizie maschili fosse rovinato La redenzione di Shawshank, Le Banshee di Inisherin tirerà le corde del tuo cuore freddo. I film molto raramente affrontano lo scioglimento delle amicizie senza una qualche spiegazione, come una relazione nefasta, una frode o qualche tipo di pugnalata alle spalle cinematografica. Qui, Martin McDonagh elimina le minuzie del film e rende la trama semplice. Colm Doherty (Brendan Gleeson) non vuole essere amico di Pádraic Súilleabháin (Colin Farrell) più. Come mai? Semplicemente non gli piace passare il tempo con quell’uomo.

Il film si svolge sulla piccola isola di Inisherin, che è immaginaria, anche se esiste un’isola con il nome Inisherin. Questo è nel 1923 e la metà del Guerra civile irlandese, che potresti vedere attraverso l’acqua. La guerra ha tagliato fuori l’isola, che è remota, tanto per cominciare. Ciò ha reso Colm e Pádraic amici per tutta la vita, ed è devastato quando il suo amico pone fine a tutto ciò. Per uno, vivono uno vicino all’altro. Entrambi andranno comunque al loro pub preferito. Conoscono le stesse persone e al momento non ci sono molte nuove prospettive di amicizia.

Pádraic vede Colm come una di quelle amicizie difficili da trovare, impossibile da dimenticare e difficile da lasciare. E quel sentimento viene alla ribalta. Pádraic non può lasciar perdere l’argomento. Colm è cambiato. Sa che il tempo sta diminuendo ed è diventato un accademico e un aspirante musicista. Colm è presuntuoso e arrogante e trova noioso il suo ex amico. Sembra detestare nient’altro che un bravo ragazzo e non ne ha più bisogno nella sua vita. Il rosso sciatto e sovrappeso ha una canzone da cantare dal suo cuore. Vuole mettere su carta la sua musica folk irlandese prima che scada il suo tempo e Pádraic non lo porterà lì. In effetti, potrebbe rallentare i suoi progressi. Fondamentalmente, Colm pensa che Randy Newman avrebbe cambiato tono se avesse incontrato Pádraic.

Leggi anche |  Recensione di LiSA Another Great Day

La cosa meravigliosa di Le Banshee di Inisherin iè che non hai idea di dove sia diretto, anche nei suoi momenti più bui. L’eccellente sceneggiatura di McDonagh ti porta in posti che non ti aspetti, anche se sono, diciamo, cosmetici, per così dire. Quei momenti veramente cupi possono essere scioccanti, persino sbalorditivi perché McDonagh continua a raddoppiare le minacce che la storia fa. Questa è una storia nata dalla pandemia di Covid-19. Qui, le persone hanno prospettive limitate semplicemente basate sulla geografia. La guerra pone ancora più restrizioni alle opzioni della vita. Per quanto tu voglia una risoluzione amichevole e commovente, questi risultati sono freddi e cinici come a volte può essere la vita.

Gli attori sono fenomenali, con Colin Farrell che ha dato la migliore interpretazione della sua carriera. Interpreta Pádraic nei panni di un ragazzo semplice e gentile che si presenta disperato, persino patetico, al punto in cui continua a tendere la mano. La lenta e ribollente evoluzione di Farrell dal cuore all’indurito è spaventosamente buona. Allo stesso tempo, il ritratto crudele ma onesto di Gleeson è straordinariamente efficace. Si piega anche in una certa empatia verso il suo ex amico, ma non distoglie mai gli occhi dal corso prescelto. Inoltre, non scartiamo la meravigliosa svolta Meglio chiamare Saulo’S Kerry Condon come Siobhán, sorella di Pádraic. Il suo personaggio è il più equilibrato del gruppo e anche quello che è il più silenziosamente disperato di liberarsi dalle grinfie dell’isola.

Se c’è mai stata una storia che offre una metafora per essere consapevoli dei confini, Le Banshee di Inisherin è. McDonagh ha dato la sua impronta al film contro il sentirsi bene. Il suo contorto racconto irlandese offre conforto nella solitudine che nell’amicizia. È il più lontano possibile da Andy e Red.

Leggi anche |  "The Retaliators" è un racconto intriso di sangue di moralità e vendetta supportato da una colonna sonora hard rock

Cosa ne pensi del film The Banshees of Inisherin? Commenta qui sotto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui