Recensione Bros: un momento fondamentale nella storia della commedia

0
7

Caricamento dati JustWatch…

Riepilogo

fratelli è un momento fondamentale nella storia della commedia. Una delle commedie più divertenti degli ultimi anni e ha una quantità di cuore commovente che apre gli occhi.

Questa recensione del film Bros non contiene spoiler.

fratelli ha una straordinaria squadra di commedie alle spalle. Scritto da stella Billy Eichner e regista Nicola Stoller (Dimenticando Sarah Marshall) e prodotto dal maestro della commedia Judd Apatow (Preferisco pensarci La bolla come un sogno febbrile), questa è la prima commedia romantica LGBTQ+ da una major release in studio (scusate, Isola di fuoco). fratelli non è solo storico, ma sembra essere una delle commedie più divertenti degli ultimi anni. Il progetto della passione di Eichner ha anche un’incredibile quantità di cuore struggente.

La storia segue Buddy (Eichner), un’importante voce LGBTQ+ a New York City. Stimato scrittore e sottobicchiere, sta per aprire il primo museo dedicato alla ricca storia della comunità LGBTQ+. Buddy, la cui angoscia conflittuale, aggressiva e non filtrata (suona familiare?) può spegnere potenziali prospettive romantiche. I suoi modi abrasivi e il suo intelletto prodigioso possono intimidire. Il più delle volte, colpisce o arriva a un’uscita anticipata in una manciata di scene esilaranti.

Questo fino a quando Buddy non incontra Aaron (Luke Macfarlane), un avvocato di successo in pianificazione successoria che odia la sua vita. Perché, esattamente? Aaron è ricco, in ottima forma e ha una vita sessuale dinamica. Tuttavia, la sua professione è noiosa, triste e apertamente deprimente. Anche i suoi migliori clienti senza famiglia si rifiutano di lasciare la loro fortuna in beneficenza, ma pensano che dive come Cher potrebbero usarla. Vuole fare il cioccolatiere e fare piccole caramelle per coloro che le apprezzeranno. Aaron è quello che ha parlato su una ruota che continua a girare e non ha idea di come fermarlo.

Leggi anche |  Rory Cabrera è l'assassino di uncini?

Eichner e Macfarlane hanno una chimica naturale, ed è un classico tropo da commedia romantica di bellezza e cervello che si innamora l’uno dell’altro. Inoltre, come si attraggono gli opposti e questa coppia si complimenta a vicenda. Questi sono tutti temi classici delle commedie romantiche, insieme a quei momenti in cui ci si innamora perdutamente quando rivelano ricordi dolorosi e personali. Insieme a quei grandi gesti, il film farà venire la pelle d’oca ai fan del genere. Francamente, il finale è esagerato – non sono sicuro del motivo per cui l’attrice Kristen Davis è in piedi dietro Aaron durante l’interpretazione di Eichner Garth Brooks – ma cos’è una commedia romantica senza quel finale?

Ciò che rende fratelli così efficace è che questa commedia romantica ha qualcosa da dire: un classico di Apatow e ora Stoller, un pathos che non ha eguali nella maggior parte delle commedie. Un film con un cast e una troupe maggioritari della comunità LGBTQ+, Eichner assicura che questa commedia sia vista attraverso l’attenzione LGBTQIA2S+. In combinazione con il marchio di umorismo di Eichner e la storia di Apatow/Stoller nel mettere il marchio “maschile” nella commedia romantica, i momenti colpiscono più a fondo. Caso in questione, Eichner pronuncia un discorso meravigliosamente tracciato e ritmato sull’essere costretto a essere qualcuno che non è. È un momento straordinario di ipnotizzante lamento che non sapevamo che Eichner avesse in lui.

fratelli non è affatto perfetto. Dopotutto è una commedia romantica. Tuttavia, questa esilarante miscela di umorismo e cuore è un momento fondamentale nella storia della commedia. Vai a vederlo.

Cosa ne pensi del film Bros? Commenta qui sotto!

Leggi anche |  I fan del cinema si dichiarano schierati nella grande battaglia "Barbie" contro "Oppenheimer".

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui