Marvel Studios Assembled: The Making of Thor: Recensione di Love and Thunder

0
15

Riepilogo

The Making of Thor: Love and Thunder è il compagno perfetto da guardare dopo aver visto il film stesso. È così divertente e informativo.

Il documentario Disney+ Marvel Studios Assembled: The Making of Thor: Love and Thunder è stato rilasciato l’8 settembre 2022.

Thor: Amore e tuono era un miscuglio per le recensioni, sia di critica che di pubblico. Tuttavia, ero un grande fan del film e ho pensato che fosse un buon momento. Sono entusiasta di vederlo perché questi “making of” sono sempre fantastici. Anche se questa sarà la mia prima avventura in una serie Marvel “making of”, non avrei potuto scegliere un primo film migliore da guardare.

Il documentario si apre con il provino di Chris Hemsworth del 2009, che prova per il ruolo di Thor. Kenneth Branaugh e alcuni degli altri creatori che hanno parlato della loro ricerca di Thor hanno iniziato con la ricerca dell’attore e poi avrebbero costruito la fisica. Non puoi fare a meno di vedere la massiccia crescita e la passione di Hemsworth per questo personaggio. Dal giovane timido in quel provino all’uomo che vediamo parlare con Taika delle cose che Thor dovrebbe fare ora, apprezzi Hemsworth un po’ di più nel vedere quelle cose.

Non importa che genere di genere, se si tratta di un fumetto, se le persone coinvolte sono appassionati e bravi narratori, è un’esperienza trascendente, e con Taika, lo capisci. – Christian Bale

Una cosa che senti più e più volte in questo documentario è l’elogio di Taika Waititi e del suo lavoro rivoluzionario dietro la macchina da presa. Waititi ha menzionato l’utilizzo di “The Volume”. Il Mandaloriano e come ha aiutato a lavorare su quello. Quindi l’ha portato a Thor: Amore e tuono che è stato il primo film Marvel a utilizzare “The Volume”, un enorme schermo LED curvo per creare sfondi fotorealistici che circondano il cast e la troupe in alcune parti del progetto. In questo film, l’hanno usato come un set a 360 gradi per dare vita a questo mondo digitale, mondi contro i quali questi attori potrebbero agire invece di usare schermi verdi. Onestamente, questa potrebbe essere stata la mia parte preferita dell’intero documentario perché era così bello.

Leggi anche |  I fan della DC affermano che Black Adam non incontra Shazam è una prova dell'incompetenza della Warner Bros

Il ritorno di Natalie Portman era qualcosa che non vedevo l’ora di affrontare Thor: Amore e Tuonor. Mi è piaciuto quello che hanno fatto con il personaggio di Jane Foster e l’ho portato in vita essendo il Mighty Thor. È stato fantastico ascoltare la storia di riportare la Portman in questo mondo e di come ha lavorato in modo diverso questa volta per diventare una versione migliore di Foster.

Ho adorato questo viaggio che abbiamo fatto per imparare, ridere e comprendere la realizzazione di questo film MASSICCIO. Non risparmiano alcun dettaglio sul processo, quanto può essere difficile, ma anche il buon tempo che è stato trascorso con il cast e la troupe. Inoltre, vedere Christian Bale parlare del film è stato un grande vantaggio.

Nel complesso, ho avuto un BLAST con The Making of Thor: Love and Thunder questo mi fa venire voglia di tornare indietro e guardare il resto dei documentari dietro le quinte dei film Marvel. Controlla ogni casella che puoi desiderare mentre ridi, impari cose e dai uno sguardo crudo alla realizzazione del film. Consiglio vivamente di dare un’occhiata a questo.

Cosa ne pensi del documentario Disney+ Marvel Studios Assembled: The Making of Thor: Love and Thunder?

Puoi guardare questo documentario con un abbonamento su Disney+.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui