Lo studio di “The Woman King” non esclude un sequel del successore al botteghino

0
11

Immagine tramite Sony Pictures Releasing

TriStar Pictures sta giocando con l’idea di produrre un sequel di La donna re con la vincitrice dell’Oscar Viola Davis.

Per Il giornalista di Hollywood, Josh Greenstein, co-protagonista del Sony Motion Picture Group e Nicole Brown, presidente della TriStar Pictures, hanno parlato del forte sostegno del pubblico al film. Il dramma storico acclamato dalla critica ha guadagnato ben 19,1 milioni di dollari al botteghino statunitense durante il weekend di apertura. Il suo successo ha echeggiato online dove il film ha ottenuto un perfetto 100 su Rotten Tomatoes.

Le solide discussioni su un sequel sono premature in questa fase poiché il film non è ancora stato presentato in anteprima all’estero e il suo potenziale di guadagno complessivo deve ancora essere determinato. Tuttavia, alla domanda sulla possibilità di un seguito a La donna reBrown ha rivelato che è una domanda che si pone abbastanza frequentemente e Greenstein è stato cautamente ottimista nella sua risposta:

“È una possibilità interessante.”

La donna re racconta la storia delle Agojie, un reggimento di sole donne guerriere che ha protetto il Regno di Dahomey dal 1600 all’inizio del 1900. Davis, che è anche co-produttore del film, ha lanciato un’appassionata campagna invitando i fan a uscire e vedere il La donna re.

Al di là del suo status di trionfo al botteghino, La donna re è anche una pietra miliare per la diversità nel cinema. L’epopea dei guerrieri dà voce alle narrazioni spesso non raccontate di donne nere dalla pelle scura. Vanta un cast straordinario che include John Boyega, Thuso Mbedu, Sheila Atim, Lashana Lynch e Hero Fiennes Tiffin.

Leggi anche |  Utenti Netflix maledetti dal ritorno alla dannazione di una leggenda dell'orrore

La donna re è attualmente in programmazione nelle sale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui