Il thriller oscuro di Mark Ruffalo basato su una tragedia nella vita reale sale nelle classifiche di streaming

0
22

Immagine tramite Killer Films/Focus Features

Un thriller ben recensito con protagonista Marco Ruffalò e sulla base di eventi reali sta scalando le classifiche di streaming questa settimana.

Acque Oscure è entrato nella top ten di Netflix in più di 13 paesi in tutto il mondo, salendo fino al quarto posto in Messico, Nicaragua, Uruguay e Argentina. Ha anche raggiunto la top ten su Amazon Prime Video in Germania e Regno Unito, secondo FlixPatrol. Sta andando ancora meglio su iTunes in tutto il mondo, specialmente in Nuova Zelanda, Irlanda, Brasile e Australia.

Il film, uscito nel 2019, coinvolge un uomo che affronta una delle più grandi società del mondo e le conseguenze che ne conseguono. Ecco la sinossi:

“Un tenace avvocato scopre un oscuro segreto che collega un numero crescente di morti inspiegabili a una delle più grandi società del mondo. Mentre cerca di esporre la verità, si ritrova presto a rischiare il suo futuro, la sua famiglia e la sua stessa vita”.

Il film è una rivisitazione della storia di un 2016 Rivista del New York Times articolo, “L’avvocato che divenne il peggior incubo di DuPont”, raccontato per la prima volta in un libro del 2007, Antimacchia, antiaderente, impermeabile e letale: i pericoli nascosti di C8 della giornalista Callie Lyons.

La trama coinvolge l’avvocato difensore aziendale Robert Bilott (Ruffalo) che viene chiesto di indagare su diverse morti di animali inspiegabili a Parkersburg, nel West Virginia. L’uomo che ha chiesto a Bilott di indagare gli fornisce un caso di nastri che collegano le morti alla società di produzione chimica DuPont.

Ha una valutazione dell’89 percento su Rotten Tomatoes con una valutazione media di 7,3 su 10. Metacritic ha dato al film una A- e ha ottenuto un punteggio di 73 su 100.

Leggi anche |  Sono venuto a spiegare: cosa è successo a Toby e Lizzie e chi è il prigioniero?

Guarda il trailer qui sotto:

Ruffalo ha commentato l’argomento oscuro e cosa significava per lui in una recente intervista con Diario degli uomini. Il Vendicatori l’attore ha spiegato che il film era più simile a un film dell’orrore che a un dramma politico, dicendo di aver guardato le videocassette originali che mostravano mucche malate e morenti e animali morti in tutta una fattoria. Parti di quelle scene sono state tagliate nel film.

“Stavo guardando il video ed è stato incredibilmente sconvolgente. Mi sentivo come se stessi guardando un horror in piena regola e ho iniziato a pensare al film in questi termini. Ci sono stati altri momenti realmente accaduti che sono stati anche terrificanti. Il fatto è che quando ci si scontra con una compagnia così potente, è difficile non diventare un po’ paranoici”.

Ruffalo è anche un noto attivista ambientale. Ha collaborato con Greta Thunberg e ha chiamato il presidente Biden chiedendo investimenti nell’energia pulita. “Cerco sempre materiale che supporti questi sforzi. Ma alla fine, devi ancora fare un grande film. Non puoi semplicemente creare qualcosa per te stesso”, ha detto l’attore, aggiungendo che Rob era un eroe il cui viaggio è stato “una strada lunga e difficile”.

Acque Oscure è in streaming su varie piattaforme, tra cui Netflix e Prime Video.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui