Il prossimo thriller psicologico di Netflix ottiene recensioni entusiastiche da TIFF

0
13

Netflix

Il 29 luglio 2014, il pluripremiato giornalista Charles Graeber ha pubblicato la sua agghiacciante pretesa di fama. La buona infermiera: Una vera storia di medicina, follia e omicidioè la storia vera e mortale di Charles Cullen, un’infermiera che si pensa sia coinvolta nella morte di oltre 400 pazienti, che è riuscita a sfuggire alla mano della giustizia per 16 anni prima che Amy Loughren, la sua collega di coraggio erculeo, cambiasse le carte in tavola .

E ora, un altrettanto agghiacciante adattamento cinematografico di La buona infermiera è arrivato al Toronto International Film Festival e il vero thriller psicologico poliziesco si è ritrovato assolutamente intriso di lodi, con Jessica Chastain e Eddie Redmayne che hanno segnato alcuni fuoricampo assoluti con le loro esibizioni come protagonisti.

La buona infermiera segue Amy Loughren (Jessica Chastain), un’infermiera e madre che soffre di problemi cardiaci, una lotta che non è stata facilitata dai suoi faticosi turni in terapia intensiva. Le sue lotte si attenuano, tuttavia, quando un’altra infermiera di buon cuore, Charles Cullen (Eddie Redmayne), viene coinvolta nella squadra, ei due sviluppano un forte legame di amicizia. Ma quando Charles diventa il principale sospettato di una serie di misteriose morti di pazienti, Amy si ritrova nella situazione più precaria della sua vita, mettendo a rischio non solo la sua carriera ma anche la sua vita e la sua famiglia per fare la cosa giusta.

John DeFore di The Hollywood Reporter ha elogiato il film, facendo un cenno speciale al regista Tobias Lindholm, che fa il suo debutto in lingua inglese con La buona infermierae notando le incisive implicazioni nella vita reale che il film rende evidenti.

Il film è un debutto assicurato in lingua inglese per Lindholm, un tempo collaboratore di Thomas Vinterberg e regista di film danesi Una guerra, Un dirottamento e R.

Pete Hammond di Deadline ha definito Chastain e Redmayne “superb” nella sua recensione altrettanto lodevole.

La buona infermiera risulta essere una delle migliori foto del 2022 con due delle performance più forti che vedrai tutto l’anno.

E anche Fran Hoepfner di The Wrap ha elogiato il film, soprattutto per la gestione degli angoli narrativi.

Se “The Good Nurse” parla di qualcosa, si tratta di dedizione e compassione stoica, piuttosto che di un ostinato senso di moralità, e il film, come il suo protagonista, è tanto meglio per questo.

La buona infermiera avrà una corsa nelle sale limitata a partire dal 19 ottobre prima di arrivare su Netflix il 26 ottobre.

Leggi anche |  Altre immagini per "Black Adam" della DC sono state rivelate al Comic-Con

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui