Confessa, recensione di Fletch – poiché il trailer dice che c’è solo un Fletch – non è questo.

0
34

Questa recensione del film Confess, Fletch non contiene spoiler o punti significativi della trama.

Ho sempre pensato che Jon Hamm fosse un attore comico sottovalutato e sottoutilizzato. Ma di recente ho contratto il Covid-19 e mi chiedo se ho perso la mia capacità di ridere o di trovarlo divertente insieme al mio senso del gusto e dell’olfatto. La nuova versione di Hamm della serie di libri di Fletch è più divertente di qualsiasi altra cosa che faccia ridere a crepapelle, e deriva principalmente da un personaggio di supporto. Nel film, Confessa, Fletch funziona meglio come un bel piccolo mistero e i metodi utilizzati per risolvere il crimine. Purtroppo, il regista Greg Mottola e il co-sceneggiatore Zev Borow non riescono a catturare la lingua acida di Gregory McDonald. Né Hamm può mettere a punto una consegna comica vicino a Chevy Chase.

La sceneggiatura è basata sul secondo libro della serie McDonald con lo stesso nome. Qui troviamo Fletch di Hamm che entra in una casa in affitto e trova un cadavere. Una giovane donna con i capelli biondi in un abito estivo. È una strana coincidenza. Mentre Fletch indaga sui dipinti rubati, una donna che cerca di farcela nel mondo dell’arte muore.

Fletch era appena arrivato da Roma quella notte, e la sua ricca fidanzata, Angela (Toc Toc Lorenza Izzo), glielo ha preparato. È lì per individuare i dipinti inestimabili della famiglia di Angela, e lei pensa che la sua ex matrigna, l’eccentrica contessa (un’esuberante Marcia Gay Harden), li abbia presi. Ora Fletch è il principale sospettato in un’indagine per omicidio, poiché il detective principale, l’ispettore Monroe (Roy Wood, Jr.), svolge le indagini su più loschi sospetti e personaggi.

Leggi anche |  Revisione della ricorrenza: dai numeri il thriller poliziesco fa appena abbastanza

Il prodotto finale di Confessa, Fletch, è notevolmente irregolare, soprattutto nel senso di avere un set completo di personaggi così stranamente diversi che nulla sembra combaciare. È come se fossero stati strappati da altri generi solo per prendere una svolta sbagliata in questa storia. Non solo hai la contessa fuori posto di Harden, ma Barb and Star Vai a Vista Del Mar’s Anche Eve di Annie Mumolo è qualcosa uscito da una scenetta SNL.

Il personaggio di supporto che funziona bene è l’ispettore Monroe di Wood, che ha una serie di pezzi divertenti. Un detective che sbadiglia sempre e si addormenta costantemente al lavoro a causa del suo nuovo bambino, anche quando il suo partner dà la caccia e segue Fletch per tutta la città.

Se non altro, la sceneggiatura avrebbe funzionato meglio se Fletch fosse stato il personaggio eccentrico. Hamm, che ha allo stesso tempo la capacità di Ryan Reynolds di essere diabolicamente bello e divertente esilarante, è relegato all’uomo etero. E quando si cimenta in alcune battute acide, la maggior parte cade piatta.

Confessa, Fletch, per la maggior parte, funziona leggermente come un film giallo e qualsiasi umorismo derivato ha un tono incoerente. Oltre a un pezzo divertente – c’è di nuovo quella parola – in cui Fletch usa modi creativi con fuochi d’artificio per le indagini, il film è più piacevole che divertente. È strano, considerando il pedigree di Mottola con Adventureland e persino Borow che ha scritto un paio di dozzine di episodi Mandrino. Ma, come dice il trailer, c’è solo un Fletch.

Non è questo.

Leggi anche |  Ezra Miller si fa chiamare Gesù sul set di "The Flash"

Cosa ne pensi del film Confess, Fletch? Commenta qui sotto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui